<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=351110188613778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

4 motivi per creare un blog aziendale per chi vende software Saas e servizi informatici

4 buoni motivi per aprire un blog aziendale se sei un’azienda informatica

Vale la pena aprire un blog? La risposta è , soprattutto se il tuo settore è quello informatico.

Perché? Perché la tua azienda, rispetto ad altre, è una vera e propria miniera d’oro: prova a sommare la quantità e la qualità delle conoscenze aggiornate, le specifiche competenze che possiedono i tuoi tecnici e l’esperienza di settore. Risultato? Il terreno ideale da cui partire per coltivare contenuti di qualità che verranno letti da persone che, se coinvolte nel modo giusto, potranno diventare i tuoi nuovi clienti.

Quindi, tra le molte strategie possibili per aumentare le performance del tuo business, aprire un blog può sicuramente portarti nella direzione giusta.

Ma vediamo, in concreto, i 4 vantaggi per cui dovresti aprire subito il tuo blog aziendale:

1) Il blog porta traffico al tuo sito web

Vuoi più visitatori nel tuo sito? Domanda retorica... Tutti vogliono più traffico nelle proprie pagine web, ma come fare?

Puoi iniziare da qui.

Andiamo con ordine. La prima cosa da chiedersi è chi approda sul tuo sito:

  • Chi già conosce il tuo brand in quanto cliente attuale o passato;
  • Chi clicca sui link dei tuoi annunci a pagamento;
  • Chi segue i tuoi canali social;
  • Chi cerca soluzioni sui motori di ricerca e trova un tuo contenuto tra i risultati.

Avere un blog diventa così un'occasione in più per farti trovare dai motori di ricerca e portare traffico verso il tuo sito.

Ti ricordo che Hubspot, il colosso statunitense che propone servizi di inbound marketing in tutto il mondo, ha stimato i vantaggi di un blog associato al proprio sito web, arrivando ad affermare che un sito web senza blog ha circa la metà di visite rispetto a un sito con business blog associato.

I vantaggi di aprire un blog aziendale in termini di traffico verso il sito web

(immagine di Hubspot)

Non tralasciare poi le potenzialità dell’uso intergrato di blog e social media: potrai, e dovrai, postare gli articoli del tuo blog sulle tue piattoforme social, immettendoli, così, in una rete potenzialmente infinita di passaparola fatto di like, seguaci, condivisioni, tweet ect..

Questo si convertirà in traffico maggiore, miglior ranking nei motori di ricerca, maggior brand identity.

2) Il blog aiuta a convertire

Ma c’è di più! Il blog non ti aiuta solo ad incrementare il traffico sul tuo sito : ogni post è una nuova opportunità per generare nuovi contatti.

Infatti, chi ti sta cercando, molto probabilmente si sta informando perché ha un’esigenza a cui far fronte (acquistare un software più efficiente, richiedere una consulenza informatica, ...) e possono essere proprio i contenuti educativi del tuo blog a conferire quella voce di rilievo alla tua azienda che farà la differenza. Come?

Trasformandola, step by step, nella risposta e nella soluzione che l’utente sta cercando tra le infinite opzioni del web, rendendolo così un potenziale nuovo cliente.

Te lo ricordo subito: il blog è un investimento a lungo termine.

La fretta di voler acquisire nuovi e tanti contatti porta solo a grandi delusioni e frustrazioni.

Infatti, ogni contenuto dovrà rispondere alle esigenze dell’utente, in base alla fase del buyer’s journey in cui si trova, se non ne mai sentito questo post fa per te.

In sostanza ogni utente attraversa un processo che lo vede:

  1. Informarsi sul bisogno/opportunità che sente di avere;
  2. Delineare più chiaramente, sulla base della ricerca iniziale, il suo bisogno/opportunità e ricercare materiale che potrebbe aiutarlo a trovare la soluzione/risposta;
  3. Identificare la soluzione e mettere in atto il processo d’acquisto.

È fondamentale accompagnare l’utente in ogni fase con contenuti e strumenti specifici. Il blog è uno dei mezzi per catturare l’attenzione dell’utente e spingerlo ai livelli successivi trasformandolo auspicabilmente in un cliente.

È una fase delicata e bisogna sapersi muovere nel modo giusto. Una mossa che diventa fondamentale per la conversione dei visitatori in contatti è l’inserimento di una call-to-action che deve essere, appunto, "action oriented", cioè invitare il visitatore a compiera l'azione desiderata come scaricare approfondimenti, guardare un video, iscriversi alla newsletter, contattare direttamente l'azienda, ...

3) Il blog ti permette di attestarti come autorità nel tuo settore

I migliori blog aziendali sono quelli che danno risposte pertinenti e tecniche alle necessità e ai bisogni più comuni degli utenti. Il blog diventa un modo per farti conoscere come autorità nel campo informatico e del software Saas per “deliziare” i lettori con contenuti educativi, per presentarti non solo come azienda che vende una serie di servizi ma come realtà competente e aggiornata, da tenere sempre d’occhio. Ed è questo che ti può far distinguere dalla miriade di altre aziende che operano del tuo settore e che compariranno tra le voci dei motori di ricerca.

Credi ancora che un semplice sito vetrina e delle pagine di prodotto siano in grado di comunicare all’utente tutto ciò? No.

Il tuo nuovo blog? Assolutamente sì. È lui il tuo valore aggiunto. È il blog lo strumento che ti permette di proporti come voce autorevole e qualificata del tuo settore, di creare un rapporto di fiducia con il prospect: oggi lo educhi con i tuoi contenuti e domani si ricorderà di te e sarà anche più istruito sull’argomento.

4) Il blog porta risultati a lungo termine

Dopo aver letto sino a qui credi ancora che gli annunci a pagamento con Google AdWords siano l'unica strada possibile per avere risultati? La web adv funziona finché c'è budget ma, una volta terminato, non porta più benefici.

È vero, scrivere e posizionare un post richiede tempo e pazienza ma è una risorsa che continuerà a fruttare nei mesi e negli anni a venire.

E tu come sei messo? Hai già iniziato a pensare al tuo blog? Vorresti aprirne uno ma hai tanti dubbi?

Facci sapere cosa ne pensi!

 

Scarica la Check List su strategia web e digitale azienda informatica

Scritto da Costanza Albè il 13 ottobre 2016

Iscriviti al blog!

Articoli recenti