<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=351110188613778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

5 tecniche di persuasione nei social media con la riprova sociale

Le tecniche di persuasione attraverso la riprova sociale sostengono una campagna di social media marketing aiutando a raggiungere prima e meglio gli obiettivi di conversione della tua azienda. In questo articolo ne analizziamo 5. 

Robert Cialdini, lo psicologo della comunicazione più citato al mondo, nel suo best seller Influence definisce le sei strategie principali per modificare il pensiero e il comportamento degli interlocutori. Tra queste, una delle più note regole è quella della riprova sociale.

Perché è importante

Da un punto di vista psicologico, siamo naturalmente portati a fare ciò che fanno gli altri per un intimo bisogno di conformità. La teoria dice che più sono le persone che fanno una cosa, più è facile che gli altri le assegnigno valore.

Questo è il motivo per cui includere la riprova sociale nella tua strategia di marketing può aiutarti a costruire fiducia verso la tua azienda e a sostenere la tua reputazione. Dato che il 63% dei consumatori verifica le opinioni su un prodotto o un marchio nei social media (vedi il nostro articolo che spiega come i social aiutano a vendere), è importante padroneggiare le tecniche principali.

#1: Condividi le Recensioni di Clienti e Testimonial

Una delle modalità più efficaci è quella di includere le recensioni di clienti e testimonial nei tuoi canali social, in modo che i visitatori possano vederli immediatamente quando arrivano nel tuo profilo.

Inserisci Recensioni tra i tuoi post

Quando riesci ad avere una recensione positiva tra i tuoi clienti, non lasciartela sfuggire. Non è importante che siano dichiarazioni lunghe o dettagliate, ma che siano sentite, sincere e vere.

Proprio in questi giorni abbiamo ricevuto un feedback positivo (capita, per fortuna) da Guido D'Acuti, un giovane professionista che stiamo seguendo per un piccolo progetto di Content Marketing, che diceva:

«Luca e Costanza Buongiorno,

Vi scrivo solo per dirvi che stamattina ho visto un paziente che è uno sviluppatore informatico e anche appassionato di lettura. Ha dato un feedback super-positivo del blog a livello grafico e di contenuti. Avevo solo piacere di dirvelo e condividere qualcosa di positivo!!!

Buon week end

Guido»

Oltre a consigliarvi di leggere i post di Guido nel suo blog, soprattutto se soffrite di ansia, so che possiamo utilizzare questa dichiarazione per far capire che anche nei piccoli progetti - e non solo quelli ad alto budget - mettiamo impegno e passione.

Ma questa recensione può diventare un post! Con una bella foto (realizzata ad esempio con Canva) si può condividere su Facebook, Twitter o anche Instagram e farla diventare un esempio positivo raccontato da un cliente.

 UN FEEDBACK SUPER POSITIVO DEL BLOG A LIVELLO GRAFICO E DI CONTENUTI..png

 Questa cosa di convidere le recensioni la fanno in tanti. In alcuni settori è una pratica più consueta e forse più semplice (turismo, formazione, consulenza, sport), in altri lo è meno. Ma per quanto difficile, non significa che non si possa provarci. 

Consenti ai fan di recensire la tua Pagina Facebook

Facebook consente di mostrare le recensioni dei fan sulla pagina aziendale, busta attivare la specifica funzionalità. Per farlo, entra nelle impostazioni della pagina e, alla categoria generali, attiva il permesso di recensire. 

Schermata 2017-02-05 alle 00.10.53.png

Ad esempio questo operatore dell'Energia consente le Recensioni, anche quelle negative, che poi includono eventuali revisioni degli stessi clienti. 

energia.png

Usa le recensioni nel Retargeting

Il Retargeting è una modalità di fare pubblicità a pagamento sul web per cui è possibile, a una persona che visita una pagina del tuo sito, riproporre un annuncio che promuove la stessa pagina attraverso dei banner che compaiono altrove. Serve a "inseguire" i potenziali clienti che sono entrati nel tuo sito anche al di fuori di esso, invitandoli a tornare e ad approfondire la tua conoscenza (o a comprare). 

Molte aziende usano le recensioni nelle proprie campagne di web ADV per influenzare le vendite. Anche inserire semplicemente le stelline negli ADV aumenta l'efficacia delle stesse. 

stelline-revisioni.png

La prossima volta che stai per attivare una campagna di Retargeting, prova a fare un A/B test e metti a confronto la campagna creativa che avresti fatto normalmente con una campagna che utilizza le recensioni dei clienti. Vedrai quale otterrà migliori risultati!

#2: Evidenzia il numero dei clienti

Quando si dice che il numero fa la differenza, è proprio vero. Quando un cliente ti trova online, si chiederà se hai già altri clienti che si fidano del tuo prodotto o servizio. Evidenziare il numero di clienti che hai già - eventualmente segmentandone le tipologie - offre ai prospect le rassicurazioni necessarie a far capire che sei un'azienda di cui ci si può fidare. 

Ad esempio, il nostro cliente CTE evidenzia - tra gli altri - il numero di prodotti già venduti per aumentare la fiducia dei prospect. 

numeri-cte.png

L'81% dei consumatori afferma che il contenuto prodotto dal brand ha in qualche modo influenzato l'acquisto. Per questo devi produrre contenuti persuasivi efficaci! 

#3: Fai rete con gli Influencers.  

Le figure che, nel tuo settore, hanno un'autorità riconosciuta ti aiuteranno a migliorare la reputazione della tua azienda e sono le persone perfette per costruire l'influenza sociale. 

Da una recente analisi di Twitter emerge che il 40% degli utilizzatori di Twitter affermano di aver acquistato un prodotto come conseguenza diretta di un tweet di un influencer, come un blogger famoso o un VIP. Ho incrociato per lavoro alcune fashion blogger che, all'epoca, avevano un accordo con Campello Motors per promuovere via social i post dell'azienda. Tra tutte, Chiara Biasi. Da quell'esperienza derivò un importante incremento nella fan base di Campello Motors su tutti i social presidiati e un importante ritorno in termini di reputation, ma anche di richieste dirette da parte dei fan per i prodotti in promozione. 

chiara-biasi-campello-motors-8.jpg

Anche se non hai un budget specifico per ingaggiare una celebrità, è probabile che nel tuo settore ci sia più di un influencer disponibile a pubblicare o condividere i tuoi contenuti gratuitamente. Ma è necessario contattarli e chiedere loro un favore!

Uno strumento come Buzzsumo può aiutare a scovare gli influencer di settore per poi contattarli.  

 #4: Ottieni i Profili Verificati per i tuoi account social

Un profilo verificato dà l'idea che tu sia un'azienda degna di fiducia. Puoi ottenerne uno nella maggior parte dei social, inclusi Facebook e Twitter. Quella che infatti era una funzionalità inizialmente legata solo ai VIP, alle persone famose e in generale a chiunque avesse centinaia di migliaia di fan, ora è disponibile per tutti. 

Per verificare il tuo account Facebook è sufficiente entrare nelle impostazioni della pagina, e cliccare sul comando in Generali/Verifica della Pagina. Il sistema chiede un numero di telefono pubblico (non un cellulare) da poter chiamare. In seguito, è sufficiente seguire la procedura.  pagina-verificata.png 

Per verificare il tuo account Twitter è necessario inserire una serie di informazioni nel profilo e poi procedere come proposto da questo post: https://support.twitter.com/articles/20174923, compilando il modulo proposto alla fine dell'articolo.  Il simbolo dell'account verificato deve sempre essere posto accanto al nome, non nelle immagini. 

airbnb.png

#5: Evidenzia l'attività di Customer Service

Per quanto tu ce la possa mettere tutta a dare il massimo ai tuoi clienti, alcuni di essi avranno problemi o dubbi, e i social media sono il luogo più semplice dove esprimerli. Se te ne occupi, fornirai la prova che per te il Customer Care è importante. 

Aggiungi il pulsante "Scrivi un Messaggio" alla tua Pagina Facebook

Il pulsante "Scrivi un Messaggio" compare sotto la copertina della pagina Facebook. 

invia-messaggio.png

Nella fascia destra della schermata appare invece un badge che informa i clienti della velocità di risposta media ai loro messaggi: 

velocità-risposta.pngPiù veloce è la risposta media alle richieste dei clienti, più l'informazione sarà efficace nel rendere positiva la tua reputazione online. 

Crea un Profilo Specifico per il Customer Care

Per prenderti cura dei problemi e delle richieste dei tuoi clienti, puoi creare un profilo dedicato, separato da quello principale della tua azienda, soprattutto se le interazioni di questo tipo sono molte. 

Ad esempio, tutti i marchi del gruppo FCA hanno un profilo Twitter dedicato al customer care diviso per nazione, e questo consente di dividere gli aspetti di contenuto e promozionali dei profili principali, da quelli tecnici e specifici dei profili di assistenza clienti. 

 

jeep-care.png

Quando una conversazione prende un carattere molto specifico o di scarso interesse per gli altri clienti, si può suggerire di continuare la discussione in forma privata via email o come messaggio privato (per mandare un messaggio privato è sufficiente iniziare il messaggio con la chiocciolina e il nome del profilo destinatario @nomeprofilo).

 

Cosa puoi fare subito

Costruire la riprova sociale può richiedere tempo, soprattutto se sei una nuova azienda.

Ma con le tecniche che abbiamo descritto, è facile inserire una forte motivazione legata alla riprova sociale nei tuoi canali social.  Quindi cosa aspetti? Provaci subito!

 

Contattaci per una CONSULENZA GRATUITA

Scritto da Luca Bassanello il 14 febbraio 2017

Iscriviti al blog!

Articoli recenti