<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=351110188613778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Strumenti di Content Marketing: 10 + 1 da provare subito

Il content marketing è, per definizione, una strategia di comunicazione basata sul contenuto. Il quale contenuto, purtroppo, non si produce da solo. Lo facesse, avremmo risolto il 90% dei problemi comunicativi di ogni azienda sulla terra. Ci fosse un robot che lo fa al posto nostro, idem. Purtroppo, per ora non c'è. Sono sicuro che ci sarà, ma non c'è ancora.

 

Quindi, il contenuto, tocca farlo a noi. E questa è la cattiva notizia.

[Piccolo interludio tecnologico: i grandi network americani d'informazione utilizzano già dei sistemi di intelligenza artificiale che aggregano e organizzano le informazioni numeriche secondo set predefiniti di notizie. Ad esempio, i dati di borsa, piuttosto che i punteggi sportivi, sono spesso pubblicati da un robot, non da un uomo].

C'è anche una buona notizia.

Che per produrre contenuti hai un sacco di strumenti utili. Eccoti una lista dei 10 (+1)che riteniamo più interessanti e che puoi usare subito. Per le fasi di analisi, inoltre, vi ricordiamo la lista di strumenti Google di cui avevamo già parlato.

 

1. Ubersuggest

Nella sua versione free, è uno strumento che suggerisce parole chiave a partire da una parola base data. Le parole chiave ottenute si possono scaricare in lista oppure visualizzare come immagine. Ad esempio, con Nutella... 

Ubersuggest suggerisce parole chiave

 È uno strumento utile se si è a corto di idee per scrivere o posizionare il post di un blog.

 

2. Crazy Egg

È un software che, installando un codice nel tuo sito, è in grado di verificare il comportamento dei visitatori tracciando i movimenti del mouse e i click. A cosa serve? A verificare come performa il tuo sito e a capire se ci sono aspetti che puoi migliorare. Ad esempio, ti potresti aspettare che tutti gli utenti clicchino sulla tua Call to Action ma scopri che non lo fanno, perché cliccano tutti sul banner precedente. In questo caso, potresti invertire l'ordine di visualizzazione dei due elementi. 
Crazy Egg prevede anche un free trial di 30 giorni. 

Verifica il comportamento dei visitatori con Crazy Egg

3. Pic Resize

Pic Resize è un servizio online per tagliare o ridimensionare le immagini, cosa che è necessaria praticamente sempre quando si producono contenuti per il web, perché ogni piattaforma ha le proprie dimensioni predilette. Magari ci fosse uno standard!

Pic Resize ti permette di tagliare o ridimensionare immagini

 

4. Ifttt

Questo sito consente di attivare delle azioni automatiche al verificarsi di certe condizioni. Faccio degli esempi utili nell'ambito marketing (ma ce ne sono di applicabili alla vita reale tramite Internet of Things, o agli acquisti tramite Amazon, o altro):

a) Fatti spedire un'email quando il New York Times ha una bella notizia sulla tecnologia (o qualsiasi altro argomento). Questo è un esempio di come stare sempre up-to-date sui topic che vuoi presidiare;

b) Fatti spedire un'email ogni volta che fai una foto col cellulare. Se usi il cellulare per lavoro, senza doverlo fare a posteriori, puoi creare un indirizzo email dove si salvano tutte le foto che hai scattato in alta qualità;

c) Twitta gli aggiornamenti della pagina Facebook. Per automatizzare un'operazione che normalmente faresti a mano.

Ce ne sono migliaia di esempi così, e puoi anche creare da solo le funzioni che ti piacciono di più. Ti lascio con una nota poetica, perché puoi farti mandare una notifica ogni volta che la stazione spaziale internazionale passa sopra di te...

 

 5. Adobe Spark

Adobe Spark è un sistema estremamente rapido e preciso per creare immagini, video e pagine di un blog per i tuoi contenuti. È uno strumento gratuito online che puoi utilizzare ogni volta che devi dire qualcosa rapidamente e bene. 

Ad esempio, il breve video qui sotto l'ho creato in circa 120 secondi (2 minuti), risultato impossibile da raggiungere con altri strumenti. 

Video creato con Adobe Spark

https://spark.adobe.com/video/Ve0BMQQFQkDTX 

 

6. Portent

Devi scrivere un articolo sul tuo blog e non sai come rendere il titolo particolarmente accattivante? Alcuni validi suggerimenti possono arrivarti da Portent, un vero e proprio generatore di idee per i tuoi contenuti.

Il suo funzionamento è semplice: basta inserire nella homepage la parola di nostro interesse e cliccare su "Generate idea". Poniamo il caso che tu debba scrivere un articolo sul ruolo del copywriter, ecco qui sotto un esempio di titolo restituito da Portent.

Generatore di idee per contenuti

Come vediamo, per ogni termine o porzione di frase, ci viene restituito un consiglio sul perché scrivere il titolo in quel modo. È possibile vedere altre idee di titoli semplicemente cliccando su "See another title".

 

7. Piktochart

Abbiamo già parlato dell'utilità delle infografiche come strumento di storytelling efficace nel comunicare dati, numeri e analisi. Esiste uno strumento che ci può aiutare a realizzarle senza dover avere particolari doti grafiche. Sto parlando di Piktochart, la risorsa online per creare vari contenuti visuali, che fornisce più di 120 modelli di template per infografiche, brochure, poster, ecc. divisi anche per categoria. È disponibile un piano Free che consente di lavorare su 5 visual e di effettuare 2 download. 

Template per infografiche forniti da Piktochart

Prima di cimentarti nell'impresa, ti consiglio di leggere il nostro approfondimento su come il cervello elabora diversi tipi di contenuto.

 

8. Pablo by Buffer

Devi creare delle grafiche per i tuoi account social? Pablo by Buffer è lo strumento ideale: basta selezionare il social di riferimento (e quindi il formato rispettivo), scegliere se aggiungere un filtro o un testo (distinto in header, body e caption) ed eventualmente un logo. È possibile scegliere tra immagini già presenti tramite il motore di ricerca oppure caricarne altre.

Creare grafiche per i social media con Pablo by Buffer

 

9. BuzzSumo

Per svolgere analisi di dati, BuzzSumo è uno strumento molto interessante: inserita una parola-chiave, lo strumento restituisce tutta una serie di informazioni utili su coinvolgimento, like e condivisioni per piattaforma. inoltre, è possibile trovare influencer e scoprire i backlink a un url di riferimento. Su questo ultimo punto, ti consiglio di dare un'occhiata anche ai nostri consigli per aumentare le visite al tuo sito tramite backlink.

Lo strumento prevede una prova gratuita di 30 giorni.

Analisi di dati con BuzzSumo

 

10. Hypr

Vorresti avere a disposizione un database sugli influencer divisi per categorie? Hypr è lo strumento a cui non si può rinunciare per creare la propria strategia di influencer marketing. Puoi effettuare le tue ricerche tramite menzione, hashtag e argomento di discussione, analizzare i dati demografici disponibili e valutare quale sia l'influencer più adatto al tuo target e alla tua attività.

 

 

10+1. HubSpot

Non posso non dirti di provare il free trial di 30 giorni di HubSpot. Perché è davvero il numero uno al mondo per la gestione di campagne di content marketing, con una serie di funzioni straordinarie per la creazione, diffusione, automazione e rendicontazione di contenuti finalizzati alle performance del tuo business. Se vuoi alcuni dettagli in più, puoi andare alla pagina che parla di HubSpot per l'Italia

Inoltre, ti segnalo qualche lettura interessante nel caso in cui tu ti stia chiedendo se la tua azienda abbia bisogno di HubSpot e a chi può essere davvero utile in azienda.

 

 

Contattaci per una CONSULENZA GRATUITA

Scritto da Luca Bassanello il 26 gennaio 2017

Iscriviti al blog!

Articoli recenti