<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=351110188613778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Novità 2021 su Inbound Marketing e HubSpot

Oggi l'Inbound Marketing è sempre più presente nelle attività di business: ci consente di integrare all'interno della nostra strategia contenuti di valore per attrarre gli utenti e farli diventare possibili clienti.

Il settore evolve e cresce così come i nostri business. È necessario quindi restare sempre aggiornati e non perdersi nulla. Quali sono le novità che hanno investito l'Inbound Marketing e in particolare HubSpot nella prima metà del  2021? Scopriamole insieme.

 

HubSpot è un software in costante mutamento: ogni anno vengono implementate nuove features per garantire una qualità sempre maggiore. Anche per la prima metà del 2021, le funzionalità introdotte o aggiornate all'interno della piattaforma sono numerose e coinvolgono i diversi Hub.

Il concetto alla base è quello di garantire un giusto equilibrio tra la facilità di utilizzo e la potenza della piattaforma. Su questa scia, le novità introdotte seguono 3 linee principali:

  1. una single custom view sempre più presente: la persona si trova al centro dell'esperienza in tutti i canali (cosa significa? Che il CRM diventa sempre più centrale);
  2. una maggiore automazione e integrazione degli strumenti su tutti i fronti (per semplificarci la vita);
  3. un ingresso progressivo dell'Intelligenza Artificiale all'interno dell'attività come strumento previsionale (per una maggiore efficacia).

In questo articolo abbiamo riassunto le principali funzionalità introdotte. Per approfondire ulteriormente e avere una visione più completa dell'argomento ti consigliamo di leggere la pagina ufficiale.

 

Per aiutarti nella lettura di questo elenco, ecco un indice dei contenuti dell'articolo:

Intera piattaforma

Interfaccia in lingua italiana

Iniziamo con una prima novità che forse aspettavi da tempo e che sicuramente migliorerà l'esperienza sulla piattaforma a molti di noi: HubSpot è finalmente in italiano. Per cambiare la lingua dell'interfaccia ti basterà accedere alle Impostazioni generali dell'account e selezionare la tua scelta.

Impostare HubSpot in lingua italiana

 

Tutti gli Hub

Custom Objects per una maggiore personalizzazione

Ora, agli oggetti predefiniti già presenti HubSpot, si aggiungono anche degli oggetti personalizzati (disponibili per il pacchetto Enterprise) che ci permettono di memorizzare e strutturare qualsiasi tipo di dato di cui abbiamo bisogno.

Il loro funzionamento è come quello degli oggetti standard che già conosciamo: possono essere inseriti nei report e integrati nei workflow come trigger, entrando quindi a far parte dei processi di automazione.

Oppure, possono essere inseriti nelle email programmabili. Cosa significa? In un'ottica di una sempre maggiore personalizzazione, all'interno delle email possono essere programmati degli oggetti (tra cui, appunto, i custom objects) rendendoli pertinenti in base a interessi ed esigenze dei contatti.

Custom Objects in HubSpot

Totale flessibilità assicurata ai tuoi report 

Anche la parte relativa alla reportistica ha visto nuove interessanti implementazioni. In particolare sottolineiamo:

  • dashboard flessibili: sono previste fino a 20 opzioni e 10 sorgenti di dati per personalizzare le tue dashboard. Puoi quindi inserire molti più elementi per renderle informative e avere una visualizzazione più chiara e completa di tutti i dati a disposizione;
  • report customizzati: è possibile importare tutte le informazioni dai dati di contatto e di azienda, dalle email di marketing, ecc. Questo t permette di realizzare report sempre più precisi. In base alle tue specifiche esigenze, ci sono diversi tipi di report personalizzati che puoi creare (per scoprirli tutti ti rimandiamo alla lista ufficiale);
  • attribuzione multi-touch: la parte relativa all'attribuzione è stata implementata e rende più misurabile l'attività dei tuoi venditori.

 

Gestione e organizzazione dei team per collaborare insieme

Vuoi avere un database più pulito e che determinati campi di un contatto o di un'azienda siano visibili solo a uno dei tuoi team aziendali? È possibile e si tratta di una feature particolarmente indicata per business che presentano una struttura complessa e articolata.

Per far lavorare insieme il team di vendita e il team marketing su determinati clienti è inoltre possibile ricorrere ai Target account. Così facendo, potranno tenere traccia e monitorare i progressi degli account seguiti.

 

Sales Hub

Le novità in materia di Sales Analytics

Ottime notizie lato Sales Hub: puoi avere a disposizione tutti i dati relativi alle pipeline e alle loro performance grazie alle informazioni sull'evoluzione della pipeline e dei deal:

  • tramite funnel e deal potenziati, report più numerosi e strutturati che ti consentono di avere una visione sull'avanzamento dei deal;
  • con lo storico delle varie modifiche delle offerte che diventano quindi misurabili e possono essere inserite all'interno di un report.

 

Accelerare il processo di vendita grazie all'AI

Risparmiare tempo prezioso ma allo stesso tempo rendere più veloci le tue vendite grazie all'Intelligenza Artificiale è diventato realtà. Principalmente in due modi:

  1. sfruttando le sequenze avanzate per la gestione dei contatti e integrando LinkedIn Sales Navigator: potrai inviare messaggi tramite InMail e richieste di connessione.
  2. automatizzando la compilazione dei campi e popolando il tuo CRM grazie alle varie informazioni scansionate direttamente dalle firme delle email dei contatti (per es: il nome, il cognome, il numero di telefono, il titolo, ecc.).

 

Integrazione di LinkedIn Sales Navigator con HubSpot

 

Today view per una visione personalizzata di tutti i tasks

Altra interessante novità è la Today view: la pagina (disponibile anche nella versione mobile) in cui i tuoi venditori hanno a disposizione una visione di tutte le attività in ordine di priorità e dei deal aperti. In questo modo potranno tenere sott'occhio tutto in un'unica tab.

 

Marketing Hub

Marketing Contacts: paga quanto ti serve (e non di più)

Sappiamo che non tutti i contatti inseriti in HubSpot erano destinati alle attività di marketing. Adesso hai la possibilità di individuare i contatti non marketing e pagare solo quelli effettivi che ti servono. Pagherai quindi solo i contatti su cui svolgerai attivamente attività di email marketing o adv.

Non solo: un contatto marketing può diventare contatto non marketing e viceversa. Il limite massimo di contatti non marketing che si puoi inserire all’interno della tua piattaforma è di un milione.

 

Novità Marketing Contacts su HubSpot

 

Potenziamento dei workflow: non solo una nuova interfaccia

Anche i workflow sono stati potenziati. L’interfaccia risulta migliorata e ora conta di elementi drag and drop che ne facilitano l’utilizzo, i branch sono multipli e non più limitati alle alternative if/then e sì/no, mentre le tipologie di delay disponibili sono tre:

  1. per un determinato periodo di tempo: può trattarsi di minuti, ore oppure giorni;
  2. fino a un giorno o un'ora: ti può essere utile se vuoi eseguire quella determinata azione solo in alcuni giorni od orari ben precisi;
  3. fino al verificarsi dell'evento: in questo caso, la pausa durerà fino al momento in cui si verifica l'evento previsto.

delays-workflow-hubspot

 

Se all'interno del tuo workflow hai previsto l'invio di email, ora hai la possibilità di programmarle a seconda del fuso orario dei contatti che le riceveranno.

Inoltre, gli eventi comportamentali possono essere personalizzati e gestiti all’interno dei workflow (come trigger all’automazione) e delle liste. Questo nell’ottica di garantire azioni basate sul comportamento dei contatti.

 

CRM Powered ads per tracciare eventi offline

È prevista la possibilità di sincronizzare i dati contenuti nel CRM con Google Ads per trovare nuovi futuri clienti. Il segnale viene indirizzato a Google quando avviene un qualsiasi cambiamento nel in una fase del ciclo di vita dei contatti. In questo modo potrai avere una targetizzazione ancora più efficace.

 

Identificazione dei visitatori collegati durante lo scambio di messaggi

Se il tuo sito presenta delle features relative al log-in, i visitatori che effettuano l’accesso e chattano con il team di riferimento sono ora immediatamente identificati. Questo ti permette di avere accesso allo storico delle chat del visitatore e di garantirgli una customer experience il più personalizzata e precisa possibile.

 

Ticket sidebar nelle Inbox per migliorare le conversazioni

All'interno dell'inbox è stata inserita una sezione riguardante i ticket e tutte le informazioni rilevanti sulle conversazioni svolte con i contatti. Queste informazioni contestuali raccolte tutte nello stesso posto possono esserti molto utili per calibrare le tue risposte.

 

Sezione riguardante i ticket e le informazioni nella inbox di HubSpot

 

Service Hub

Novità in materia di multi-language knowledge base

HutSpot ha pensato anche alle aziende che dispongono di un parco clienti internazionale. È il tuo caso? Ora puoi fornire ai tuoi clienti tutte le risorse di cui necessitano nella lingua di riferimento (fino a un massimo di 25 lingue differenti).


Fornire risorse in lingue diverse grazie al multi-language knowledge base di HubSpot

 

Surveys personalizzate per indagare il grado di soddisfazione dei tuoi clienti

Puoi impostare domande personalizzate per ottenere dei feedback senza dover passare tramite software esterni ma avendo a disposizione tutti i dati direttamente all'interno di HubSpot. Invia i sondaggi di soddisfazione via e-mail oppure inseriscili in qualsiasi pagina web che presenti il tuo codice di monitoraggio HubSpot installato.

 

Realizzare surveys personalizzate per ottenere feedback dai clienti

 

 

 

Non dimentichiamo...

Già queste sono molte, ma ulteriori novità che vogliamo citare sono:

  • la dashboard di forecasting (Sales Hub), per effettuare delle previsioni sulla base degli obiettivi e dei deal che si sono conclusi;
  • le librerie di prodotto sempre più personalizzabili (Sales Hub): ora puoi aggiungere molte più informazioni alla libreria di prodotto grazie anche alla creazione di campi specifici e personalizzati;
  • l'integrazione con i sistemi di fatturazione (tutti gli Hub), grazie all'ideazione di  un sistema API per integrare i software gestionali;
  • il forwarding delle conversazioni (tutti gli Hub), che puoi spostare da una inbox all'altra;
  • il potenziamento dell'integrazione con JIRA (tutti gli Hub), il software di gestione del teamwork: ora puoi integrarne i ticket all'interno di HubSpot.

 

 

Per concludere

Con questo elenco riassuntivo abbiamo riportato le principali novità di questa piattaforma in continua evoluzione. L'esperienza per gli utilizzatori ne risulta sicuramente migliorata e semplificata, ma ci rendiamo conto che le funzionalità sono numerose e meriterebbero un approfondimento ad hoc. 

Se ti stai avvicinando al mondo dell'Inbound Marketing e sei convinto che la tua azienda abbia bisogno di HubSpot, contattaci per una consulenza sul tema.

 

Contattaci per una consulenza gratuita!

Scritto da Chiara Ravaro il 13 settembre 2021

Iscriviti al blog!

Articoli recenti